I benifici della Nocciola

La nocciola è originaria dell’Asia minore anche se in Svizzera sono state trovate nocciole risalenti all’età del rame. Conosciuta già nell’antica Roma dove si regalavano piante di nocciolo per augurare felicità ed le sue foglie ed i suoi frutti venivano lasciati ai defunti come viatico per l’oltretomba. In Francia e Germania era ritenuto simbolo di fertilità ed alcune sue piante si regalavano agli sposi come simbolo di fecondità e di buon auspicio.

Nutrimenti principali

Le nocciole sono ricche di vitamina B6. Il sistema nervoso ha bisogno di amminoacidi per funzionare in modo corretto e la vitamina B6 è importante da questo punto di vista. Inoltre, questa vitamina è necessaria per la creazione della mielina, che incrementa la rapidità e l’efficacia degli impulsi nervosi. La vitamina B6 è tra le sostanze fondamentali per la sintesi della serotonina, della melatonina e dell’epinefrina, neurotrasmettitori del sistema nervoso.
Le nocciole sono inoltre ricche di vitamina B1 (tiamina). B2 (riboflavina), B3 (niacina) e B9 (acido folico). Le vitamine del gruppo B sono necessarie al nostro corpo per ricavare energia dalle proteine, dai grassi e dai carboidrati. Vengono utilizzate dal nostro corpo per mantenere il sistema nervoso in salute per migliorare la produzione del neurotrasmettitore serotonina. La vitamina B9, o acido folico, contribuisce alla sintesi degli ormoni e la vitamina B2 è necessaria per la salute dei globuli rossi, mentre la vitamina B3 assicura le normali funzioni del sistema nervoso e dell’apparato digerente
Insieme alle mandorle, le nocciole sono tra i frutti più ricchi di vitamina E. 100 grammi di nocciole contengono circa l’86% della vitamina E di cui il nostro organismo ha bisogno ogni giorno. Questa vitamina protegge la pelle dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti, dall’invecchiamento prematuro e dall’eventualità che possano insorgere dei tumori, in particolare quello alla vescica. L’effetto antitumorale delle nocciole è rafforzato anche dalla presenza di manganese che fa parte degli enzimi antiossidanti prodotti dai mitocondri delle cellule, un meccanismo utile per metterle al riparo dal cancro.
Il manganese presente nelle nocciole attiva poi gli enzimi digestivi e facilita la sintesi degli acidi grassi e del colesterolo. Inoltre, promuove il metabolismo delle proteine e dei carboidrati. Il contenuto di fibre delle nocciole assicura la salute dell’apparato digerente, facilitando il transito intestinale e l’eliminazione delle tossine.
Il potassio in grado di proteggere pelle, capelli e sistema scheletrico, ma anche di favorire il giusto equilibrio tra calcio e fosforo. Contribuisce anche al buon funzionamento dei muscoli e dell’apparato cardiaco.

Benifici per la salute

  • Tenere a bada il colesterolo

  • Prevenire malattie cardiovascolari

  • Prevenire l’anemia

  • Serve come integratore naturale

  • Favorisce il benessere di muscoli e ossa

  • Per il benessere della pelle

Perchè ammollare le nocciole?

Per godere al meglio di tutte le proprietà nutrizionali delle nocciole e dei suoi benefici è consigliabile metterle qualche ora in ammollo nell’acqua.
L’ammollo di frutta secca e semi consente di ridurre il quantitativo di acido fitico presente in questi alimenti e di conseguenza migliorare la biodisponibilità di vitamine, sali minerali e altre sostanze utili in esse contenute.

Benefici della pellicina

La pellicina è il perisperma del seme della nocciola e rappresenta approssimativamente il 2.5% del peso complessivo dello stesso seme. Questa viene separata dal seme dopo la tostatura e conseguentemente scartata.
Recenti studi hanno però confermato che la pellicina della nocciola è una fonte molto ricca di fibra alimentare e di antiossidanti dovuti alla presenza di composti fenolici. Di conseguenza la pellicina della nocciola viene considerata “fibra alimentare antiossidante”(ADF- Antioxidant Dietary Fibre).Questa relazione tra antiossidanti e fibra alimentare conferisce alla pellicina qualità come la capacità di ritardare l’ossidazione di lipoproteine a bassa densità e anche migliorare la salute gastrointestinale attraverso la promozione del profilo microbiota benefico. Di conseguenza può averer un ruolo molto importante nella prevenzione di varie malattie del corpo umano.
Articolo: Journal of the Science of Food and Agriculture. 95. 1678–1688. 10.1002/jsfa.6871